Blog

progettazione-sociale-youth-center-gela-giosef

Youth Center e Progettazione Nel Sociale

Al via allo Youth Center di Gela un laboratorio di gestione dello Youth Center e di progettazione nel sociale che si articolerà in  4 Masterclass da 12 ore ciascuno  e 7 Incontri pomeridiani .

Il corso di formazione intensiva di gestione dello Youth Center e di progettazione nel sociale  è finalizzato a fornire gli strumenti di base per promuovere la conoscenza delle attuali opportunità di finanziamento, al fine di rafforzare le competenze professionali di progettazione e gestione. Il Corso presenta una prima impostazione teorica a cui fa seguito seguire una seconda parte di approfondimento sulla pratica progettuale, allo scopo di prendere conoscenza diretta dei diversi strumenti di progettazione.

Il corso proposto risulta innovativo in quanto estremamente pratico. Si farà uso di esempi concreti ed esperienze sul campo in modo da coinvolgere attivamente i partecipanti nel percorso attivo. Sarà inoltre occasione per creare network e nuove relazioni a livello internazionale, anche in vista della costruzione di progetti comuni .

Termine per le iscrizioni : 10 aprile 2020

Programma Completo: Ci riserviamo di comunicare le date delle masterclass e degli incontri quando la classe sarà formata.

Inviateci una mail per manifestare il vostro interesse al corso, che non vincola in nessun modo alla partecipazione finale ma è utile semplicemente ha farsi un’idea più concreta dell’iniziativa.

** Nel caso in cui la situazione Corona Virus non dovesse risolversi entro il 3 aprile valuteremo la possibilità di avviare il corso #ONLINE almeno in una prima fase.

Per info e iscrizioni basta mandare una mail alla responsabile della formazione: valentinastrazzante@gmail.com inserendo in oggetto la dicitura: Youth center e progettazione nel sociale, Giosef Enna

Partendo dalla nostra esperienza associazionistica crediamo che il recupero di una dimensione di sogno, la modellazione di un immaginario condiviso, la costruzione di una narrazione collettiva che recuperi e per alcuni versi costruisca la storia di un luogo, non come valore in sé ma come punto di partenza per un’evoluzione aperta e partecipata del significato, sia fondamentale per il successo e la crescita dello spazio stesso.

La coabitazione dentro uno stesso spazio aggregativo, come lo Youth City di Gela, darà vita a dinamiche di co-azione operate da attori individuali e collettivi che per lavorare bene devono saper parlare a pubblici molto diversi e devono sapersi ibridare senza perdere la loro propria identità.

Un Community Hub ha quindi bisogno di essere sognato, da una comunità rappresentabile in cerchi concentrici sempre più larghi dagli attivatori – al centro – fino alla cittadinanza. Il bisogno del singolo che diventa sogno di una comunità.


Recuperiamo quindi la capacità di sognare collettivamente.

Leave a Comment

Your email address will not be published.