Open UP! Connecting youth to Society

Immagine Open UP! Connecting youth to Society
Il progetto Open UP! Connecting youth to Society ha coinvolto più di 1500 giovani provenienti da 18 paesi e da vari ambienti sociali, economici e culturali ed è stato portato avanti da IDEA NL - International Debate Education Association NL, un'associazione olandese parte di un network europeo che si occupa di dibattito e che lavora con giovani provenienti da diversi backgrounds.
Il progetto, nella sua fase finale, è stato articolato in tre incontri:
-       Marzo 2016 (Bucarest)
-       Settembre 2016 (Casapesenna)
-       Novembre 2016 (Bruxelles).
 
La rete Giosef Italy, partner del progetto, ha svolto il ruolo di organizzatore nel secondo step, ospitando l’intero gruppo dei partecipanti presso l'Ostello della Gioventù "Il Paguro" a Casapesenna(CE), bene confiscato alla camorra, affidato in gestione a GIOSEF Italy.

I partecipanti sono stati impegnati in questo processo fatto di relazioni e confronto e hanno lavorato per mesi al fine di definire un documento organico e presentarlo alle istituzioni europee lo scorso Novembre. Nello specifico gli argomenti affrontati sono stati: Vivere e Rispettare la diversità nell’Europa al giorno d'oggi, l’estremismo crescente in Europa; l'esclusione delle minoranze e delle persone con minori difficoltà e l’apatia politica.


 
Tutte le organizzazioni coinvolte si adoperano, ognuna nel proprio territorio di competenza, per sostenere persone con minori opportunità ed indirizzarle a trovare il proprio spazio nella società e nel dialogo politico, al fine di renderle autonome nel complesso percorso che conduce a forme concrete di cittadinanza attiva, consapevoli che il raggiungimento di una profonda partecipazione alla vita democratica passa per la via della tolleranza e del rispetto alla diversità a livello locale, nazionale ed europeo attraverso l'educazione al dibattito, all'ascolto critico e al confronto costruttivo. Dalla fragilità alla resilienza dunque, portando alla luce situazioni nascoste, passando dal silenzio apatico all’avere voce in capitolo attraverso il dibattito, l’arte e la solidarietà.

Open UP! è stato finanziato grazie al programma Erasmus+ ed ha inoltre ricevuto il Premio della Gioventù per il miglior progetto giovanile nella categoria 'Mobilità' nel 2015 dalla Commissione Europea per l'Istruzione, Gioventù e Sport.


 
La rete GIOSEF Italy ha lavorato in accordo con la propria mission sul tema dell'occupazione giovanile e dell'importanza del volontariato come strumento di crescita personale e professionale, ragionando in termini di acquisizione di Soft Skills. Tra le numerose attività portate avanti, la rete si è occupata anche dell’organizzazione di un incontro, nel coworking Atlantis di Enna, coinvolgendo la CGIL di Enna e diverse realtà associative, tra cui l’Associazione Terra Matta e la Pro Loco di Villarosa, alla presenza di giovani volontari e giovani lavoratori, con l’obiettivo di confrontarsi e cercare soluzioni. In qualità di membri della rete Giosef hanno preso parte al progetto Maria Alessandra Benghini, Adriana Papa e Valentina Strazzante.


 
Obiettivo del progetto è stato dunque quello di permettere ai volontari che hanno preso parte al progetto di acquisire conoscenze e sviluppare nuove competenze per rispondere ai mutamenti sociali in atto nel sistema delle politiche sociali sotto il profilo culturale, giuridico, istituzionale, amministrativo ed economico. Si è dibattuto inoltre di “European Solidarity Corps”, avendo l’opportunità di confrontarci direttamente con rappresentanti esperti in materia. L’incontro al parlamento europeo ha visto tra gli altri ospiti d’onore la presenza dell’europarlamentare belga sorda Helga Stevens.
Di sostanziale importanza per l’intero gruppo è stato l’incontro con l’eurodeputato Brando Banifei, il quale con competenza e disponibilità ha risposto alle numerose domande.


 
La condivisione di buone pratiche e lo scambio di conoscenze multidisciplinari e multisettoriali in ordine ai fenomeni sociali ha rappresentato il cuore degli incontri tra le varie realtà associative.
La rete Giosef Italy, attraverso Giosef Madonie, ha deciso di continuare a collaborare con Idea NL, stringendo una nuova partnership, in occasione della appena superata deadline del 2 Febbraio con Erasmus+, entusiasti di continuare questo importante percorso.



Alcuni articoli sull’iniziativa
http://www.giosef.it/tc-al-paguro-open-up-connecting-youth-to-society.html
http://www.giosef.it/dal-volontariato-europeo-al-lavoro-competenze-per-la-vita-enna-14-giugno.html


Pubblicato il 2017-02-15 17:58:25