Servizio Volontario Europeo: Cosa è ?

Immagine Servizio Volontario Europeo: Cosa è ?
Attraverso il Servizio Volontario Europeo, il programma Erasmus +  offre ai giovani la possibilità di fare la differenza per il mondo e se stessi.

Il Servizio Volontario Europeo (SVE) consente ai giovani di esprimere il loro impegno personale mediante attività di volontariato all'estero, in un paese dell'UE o extra UE.

Il Servizio di Volontariato Europeo nasce nel 1996 con il vecchio programma «Gioventù per l’ Europa» dal 1988-1999, in seguito «Gioventù» (2000-2006) e «Gioventu’ in Azione «(2007- 2013) .

Dal 2014 fino al 2020  il Servizio di Volontariato Europeo rientra nel  PROGRAMMA EUROPEO PER L’ISTRUZIONE, LA FORMAZIONE,  LA GIOVENTÙ E LO SPORT.
 
Il SVE, sin dalla sua nascita,  mira a sviluppare la solidarietà, la comprensione reciproca e la tolleranza tra i giovani, per contribuire a rafforzare la coesione sociale nell'Unione Europea e promuovere la cittadinanza attiva. L'esperienza di apprendimento non formale viene  riconosciuta nello Youthpass. La partecipazione è gratuita e  per tutta la durata del progetto, i Volontari beneficiano anche della copertura delle spese di vitto e alloggio, di una copertura assicurativa e di un pocket money calcolato in base al Paese dove si svolge il Progetto.

I volontari del SVE impegnati in progetti  per oltre due mesi possono ottenere un sostegno aggiuntivo per l'apprendimento della lingua utilizzata durante il soggiorno all'estero e verificare i progressi compiuti.
Un progetto SVE deve prevedere una stretta collaborazione tra diversi soggetti:
-  Sending Organization
-  Receiving Organization
-  Coordinating Organization
-  il Volontario.

Le organizzazioni svolgono una serie di funzioni:
-  individuano le opportunità di volontariato
-  mettono a punto progetti  sociali a vantaggio della comunità locale
-  selezionano e preparano i volontari, li accolgono e garantiscono un seguito alle loro attività.
Il servizio volontario europeo promuove una serie di valori fondamentali e standard di qualità, che figurano nella Carta SVE .

Per tutelarli e sostenerli, le organizzazioni interessate a inviare o ospitare volontari o a coordinare progetti SVE devono prima essere accreditate. A tal fine, sono tenute a presentare una domanda di accreditamento. Una volta accolta la domanda, possono richiedere un finanziamento per progetti SVE. Le organizzazioni accreditate figurano nella Banca dati SVE

 - Hai dai 17 ai 30 anni e sei disposto a trascorrere da 2 a 12 mesi all'estero come Volontario per il SVE?

Consulta il Portale Europeo dei Giovani: qui troverai informazioni utili, le opportunità di volontariato disponibili e la banca dati delle organizzazioni del SVE ( http://europa.eu/youth/EU/volunteering/european-voluntary-service_en)
 
-  Siete un'organizzazione che desidera sviluppare progetti per il SVE?

La principale fonte di informazioni resta la Guida Erasmus+, che illustra i criteri e le condizioni di partecipazione.                
Nella maggior parte dei casi, le domande di accreditamento e finanziamento vanno inviate alle Agenzie Nazionali Erasmus+, che sono state istituite in ciascun paese partecipante al Programma.

Le Agenzie fungono anche da principale fonte di informazioni per gli utenti del Programma: le organizzazioni sono invitate a contattarle per informazioni, assistenza e consulenza.

Qui un VIDEO di presentazione del Servizio Volontario Europeo:



-  Per maggiori info contattaci all’indirizzo evs@giosef.it
   
-Oppure iscriviti al nostro gruppo fb Giosef Italy for EVS: 
https://www.facebook.com/groups/124655837876162/?fref=ts