Blog

la complessità generale (1)

Della complessità abbiamo già detto nell’evento di formazione online di novembre (qualche dettaglio qui: https://www.duepuntiassociazione.it/2020/11/11/la-complessita-delle-relazioni-educative/)


Da quell’incontro abbiamo capito che il mestiere educativo è un campo ricco di complessità, dunque è dalla sua pratica ed esperienza che dobbiamo partire.
La parola pratica deriva dal latino practicus e dal greco praktikos. La radice par- pra- da conto del significato del “compiere una strada” e del “tentare di raggiungere un fine”. Dalla stessa radice e composizione anche
Peiro “attraverso, navigo i mari” e peirao “tento, esperimento”.


Le pratiche educative sono tutto questo, sono un attraversare, un fare esperienza e dirne qualcosa per procedere in questa navigazione che accomuna tutti i mestieri che si svolgono nel campo educativo.


DuePunti vuole rendere questi attraversamenti meno solitari, più conosciuti. Offre un posto per a-bbordare la complessità e lavorarci sempre meglio. “I soggetti conoscitori sono tutti quelli che in qualche modo partecipano; non ci dovrebbero essere soggetti passivi che aspettano o seguono istruzioni generati al di fuori della comunità”
(Maritza Montero).

Vi invitiamo a partecipare ai gruppi di discussioni sulle pratiche educative che si terranno online.

Per saperne di più:

CLICCA QUI: https://www.duepuntiassociazione.it/2021/01/25/la-complessita-delle-relazioni-educative-3/
CLICCA QUI: https://www.duepuntiassociazione.it/2020/11/18/la-complessita-delle-relazioni-educative-2/

Il costo è 120 euro per l’intero ciclo (20 euro ad incontro), pagabili in due tranches.

Per domande e richieste: duepuntiassociazione@gmail.com